Primiero 2009

Storia dei JWOC

Nel 1897 si tenne la prima gara di orienteering in Norvegia.

Questo sport, tipicamente militare, si sviluppò in questo piccolo angolo d'Europa (la scandinavia) e già dalla metà del XX secolo poteva contare su un movimento abbastanza consistente.

Nel 1961 venne fondata la IOF (International Orienteering Federation) alla quale aderivano inizialmente 10 stati. Nel 1966 si tennero per la prima volta i mondiali assoluti di orienteering. Nel frattempo questo sport si sviluppava in gran parte dell'Europa. Oggi gli stati membri della IOF sono ben 67.

I JWOC (Junior World Orienteering Championships) fecero la loro prima comparsa nel 1990, in Svezia, terra di orientisti per eccellenza, ad Älvsbyn. Questa edizione dei JWOC vide la partecipazione soprattutto degli stati del Nord Europa, dove l'orienteering aveva ormai delle solide radici, ma anche di stati come la DDR, la Polonia, la Svizzera, l'Austria, il Belgio, l'Ungheria, l'URSS, ecc...

Le gare della prima edizione (come anche delle successive) furono letteralmente dominate dagli atleti scandinavi. Le gare allora disputate furono quelle a distanza classica (che successivamente verrà denominata come "lunga distanza") e quella a staffetta.

L'anno successivo si tennero in Germania e venne aggiunta quella che era denominata come la "corta distanza" (simile alla distanza "middle" attuale). Nel 1993 l'Italia ebbe l'onore di ospitare per la prima volta i JWOC a Castelrotto. La FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento) era appena nata (1988) ma contava già su 4329 tesserati.

Fino al 2004 la formula adottata dai JWOC fu sempre quella delle tre gare: distanza classica, corta distanza e staffetta. Dai mondiali juniores in Polonia del 2004, venne introdotta la formula, pressoché invariata, che denominava le ripettive gare come "long distance" e "middle distance" affiancate dalla staffetta. Dai mondiali del 2005 in Svizzera si cominciò a pensare di inserire la disciplina della distanza sprint, già sperimentata nei mondiali assoluti; tuttavia in Svizzera la sprint (pur essendo sperimentata) non fu ufficializzata ma fu invece data l'opportunità a un atleta per nazione di confrontarsi nella famosa Post Finance Sprint. L'anno successivo fu introdotta definitivamente anche questa quarta competizione: la distanza sprint. In Lituania infatti, nello splendido centro di Druskininkai, si tenne per la prima volta la gara sprint ufficiale. Questa l'evoluzione dei mondiali juniores di corsa di orientamento fino al giorno d'oggi.

Quest'anno i JWOC si disputeranno in Australia, il prossimo anno in Svezia fino al 2009, quando l'Italia, e per la precisione il Primiero, a ben 16 anni da quel lontano 1993 quando qui non si conosceva ancora molto questo sport innovativo e interessante, avrà l'onore di ospitare i mondiali juniores di corsa di orientamento.